Last minute Itinerari Foligno

Itinerari Foligno

Foligno

HomepageItinerari_Foligno_ItaliaUmbriaItinerari_Foligno_agriturismoFolignateItinerari_Foligno_eventiFolignoItinerari_Foligno_informazioni
Itinerari_Foligno_offerte

italiano : english : deutsch : español : japanese

La città di Foligno

Il luogo simbolo di Foligno è certamente il Duomo, eretto in onore di San Feliciano, vescovo di Foligno nato nel 169 e morto martire nel 253 durante le persecuzioni di Decio. Inizialmente si costituì come piccolo tempio edificato nel luogo dove San Feliciano aveva voluto essere seppellito. Nel 1100 venne edificata la parte inferiore della facciata, mentre la parte superiore venne costruita su commissione della famiglia Trinci nel XIV secolo. A cavallo tra i secoli XVIII e XIX l'interno della chiesa venne ristrutturato quasi completamente, ad opera dell'architetto folignate Giuseppe Piermarini, il quale, dietro precise indicazioni del Vanvitelli, conferì alle tre navate un austero aspetto neoclassico. All'interno si trovano due preziose opere dell'Alunno, Niccolò di Liberatore. In sacrestia è conservato un affresco in cui è raffigurata la “Crocifissione”, mentre in una tavola è dipinta la “Madonna e San Giovanni”. Dal 2001 il Duomo è nuovamente tornato al suo antico splendore, quando i lavori di restauro hanno restituito alla città il suo più prezioso monumento danneggiato dal terremoto del 1997.

Antistante al Duomo sorge il Palazzo Comunale, eretto tra il 1262 e il 1265, mentre la sua torre venne edificata nel XIV secolo. Il Palazzo fu più volte modificato e restaurato, anche a causa dei terremoti che di volta in volta recarono danni all'edificio. L'attuale aspetto simmetrico e neoclassico è dovuto ad un intervento del XIX secolo. Il Palazzo Comunale è collegato al Palazzo Giusti Orfini, noto per essere stato sede delle prime stamperie della città.

Fra il Palazzo Comunale e il Duomo si trova Palazzo Trinci, risultato della fusione fra le varie residenze della famiglia che resse il governo della città di Foligno in epoca rinascimentale. Il Palazzo venne realizzato fra la fine del XIV secolo e l'inizio del XV. All'interno il Palazzo ospita la Pinacoteca, dove sono conservati, fra le altre opere di pregio, varie opere dell'Alunno e di Ottaviano Nelli.

La chiesa di Santa Maria Infraportas è una delle più antiche di Foligno. Secondo la tradizione era già presente agli esordi del cristianesimo, quando vi sostarono gli apostoli Pietro e Paolo. Deve il nome alla sua posizione a metà strada fra le antiche e le nuove mura. La facciata si caratterizza per il porticato che venne realizzato nei secoli XI-XII, a protezione del portale. L'interno è a tre navate, le quali sono impreziosite da numerose opere d'arte, come il bizantineggiante “Cristo Benedicente”, e gli affreschi raffiguranti San Rocco, eseguiti da Niccolò di Liberatore.

A poco più di cinque chilometri dal centro storico si può ammirare la splendida Abbazia di Sassovivo, edificata ai piedi del monte Serrone probabilmente nell'XI secolo per ospitare una piccola comunità di monaci benedettini. L'abbazia è un vero e proprio gioiellino, all'interno del quale è possibile visitare un delizioso chiostro, ornato dalla presenza di ben 128 colonnine sormontate da archi.

Nel rinascimentale Oratorio della Nunziatella, edificato nel 1494, in una nicchia il Perugino dipinse nel 1507 un affresco raffigurante il “Battesimo di Cristo”, mirabile opera dell'ingegno artistico del “divin pittore”.
I testi e le immagini presenti in questa pagina, ed in quelle ad essa collegate, sono protette da copyright:
ne è pertanto assolutamente vietata la riproduzione (anche parziale).
  • Itinerari_Foligno_cultura
  • Itinerari_Foligno_country_house
  • Itinerari_Foligno_alberghi

Itinerari_Foligno_bed_and_breakfast english version deutsch version version espanola 日本語版