Comprensorio Eugubino

Comprensorio Eugubino

Comprensorio Eugubino

HomepageEugubino_agriturismoUmbriaEugubino_eventiEugubino
Eugubino_informazioni

italiano : english : deutsch : español : japanese

Non solo Medioevo
La ricchezza di un territorio consiste nella quantità di storie che è in grado di raccontare al visitatore, e sotto questo punto di vista il comprensorio dell'eugubino non è secondo a nessuno. E' un libro aperto, e le sue pagine sono tutte da sfogliare, leggere e rileggere, con la volontà di non tralasciare neppure una riga.

Itinerari storici nel comprensorio di Gubbio

Gubbio
è stata definita “la più bella città medievale”, e seppure le classifiche risultino spesso uno strumento effimero, il titolo non appare di certo usurpato. Questo si dimostra evidente già da un primo e rapido sguardo, non appena si getti un'occhiata al suo panorama. E' tutto un fiorire di palazzi merlati, imponenti e maestosi, custodi della storia e delle tradizioni di un popolo. L'architettura medievale a Gubbio ha dato il meglio di se, inseguendo progetti ambiziosi di grandezza e realizzando la splendida Piazza Pensile con il Palazzo dei Consoli e il Palazzo Pretorio. Ma la storia di Gubbio non si risolve tutta nel medioevo, bensì affonda le proprie radici in un passato lontano, un passato del quale ci parlano le preziose Tavole Eugubine, celebri lastre bronzee scritte in lingua latina, etrusca e umbro antico, nelle quali si descrivono modi, tempi e liturgie di antichi riti e cerimoniali. Ma Gubbio fu città importante anche nel periodo dell'Impero romano, come testimonia il fatto che nel III secolo a.C. fu la prima città umbra ad allearsi con Roma. E così troviamo poco fuori le mura il Teatro Romano, forse costruito nel I secolo a.C., come luogo di svago, ancora oggi usato proprio per questo scopo. Nel periodo estivo, nella cornice dell'anfiteatro, si tengono coinvolgenti rappresentazioni e concerti.

Ma non solo a Gubbio il tempo e i popoli hanno lasciato i segni del loro passaggio. Il medioevo ha battuto un colpo anche a Fossato di Vico, dove è presente un raro esempio di architettura viaria, le “rughe”, basse stradine con copertura, un tempo usate come strumento difensivo. Meritano poi una menzione gli eremi di Scheggia e Pascelupo, quello di Sitria, di San Girolamo e di Sant'Emiliano, sorti intorno all'anno 1000 e immersi in una natura incontaminata, vero tramite mistico verso l'assoluto.
Appunti di viaggio
Itinerari del paesaggio, della natura e dell'ambiente nel comprensorio di Gubbio - Agli amanti della natura il nord-est dell'Umbria ha riservato un immenso patrimonio ambientale protetto e circoscritto dal Parco Regionale del Monte Cucco. I pala... Eugubino_offerte
Eugubino_enogastronomia Itinerari dell'artigianato e della gastronomia nel comprensorio di Gubbio - Il territorio dell'eugubino e del gualdese è da tempo immemore sede di una prestigiosa attività artigianale che in virtù dei risultati raggiunti si è... Eugubino_cultura
I testi e le immagini presenti in questa pagina, ed in quelle ad essa collegate, sono protette da copyright:
ne è pertanto assolutamente vietata la riproduzione (anche parziale).
  • Eugubino_news
  • Eugubino_lastminute
  • Eugubino_itinerari

Eugubino_alberghi english version deutsch version version espanola 日本語版